Qual è il carico di rottura del vetro?

Perchè nessuno ci dice qual è il carico di rottura del vetro? perchè in letteratura non compaiono chiare tabelle esaustive in cui vengono riportati i valori numerici degli sforzi da non superare? Perchè per l'acciaio questo problema non si pone? (Fig.1)

Il motivo è molto semplice: la resistenza effettiva del vetro è frutto di due caratteristiche indipendenti. Il carico di rottura di un particolare in vetro dipende cioè da:

  1. resistenza del materiale;
  2. dal suo grado di finitura

Il vetro è materiale fragile e quindi la concentrazione degli sforzi all'apice dei difetti può causare localmente il superamento del carico di rottura del materiale (Fig.2).

La reale progettazione di manufatti portanti in vetro non può quindi fare riferimento a valori soglia definiti e universali, ma deve partire da presupposti differenti rispetto al concetto degli stati limite affrontando inevitabilmente una progettazione basata sulla meccanica della frattura.

Anche in questo caso chi sceglie spessori, dimensioni e tipologie di vincolo, automaticamente è responsabile, per la legge, delle conseguenze che ne derivano…


HOME
Vai alla FAQ 2